Iaijutsu

A chi è rivolto il corso

Ragazzi e adulti

}

Orari del corso

Al lunedì dalle 21.00 alle 22.00

La nascita storica dello Iaido

Lo Iaido, o l’arte di estrarre la spada, è nata il giorno in cui un guerriero scoprì che poteva estrarre la propria spada, il katana, dal suo fodero e tagliare con un solo gesto.
La nascita dello Iaido è stata attribuita a Hayashizaki Jinsuke (1560-1616) all’inizio del periodo Edo (1603-1868) durante il quale il Giappone visse in totale autarchia, isolato del resto del mondo.
Il contributo principale di Hayashizaki a quest’arte è di ordine mentale e spirituale nel senso in cui questa pratica poteva permettere al samurai di ottenere e coltivare uno spirito che poteva essere utile in tutte le circostanze.
E’ d’altronde durante questo periodo che furono rinforzati i concetti del Bushido – il codice di onore dei guerrieri – che raccommanda il distacco e il disprezzo della morte (seishi o shoetsu).
La spada infatti non è forse la più antica arma del Giappone ma è sicuramente la più sofisticata e per molti secoli ha avuto un’importanza preminente nell’allenamento e nella pratica del Bushi, il guerriero.

Lo Iaido come Arte Marziale

 

Lo Iaido fu introdotto quale Via Marziale quando si capì che la spada e l’arte di sfoderare la spada potevano diventare strumenti per lo sviluppo spirituale dell’uomo.

Il concetto di Seishin Tanren, ovvero forgiare lo spirito, prevede che i metodi tecnici utilizzati per raggiungere l’illuminazione spirituale e per raggiungere l’efficacia in combattimento possano essere differenti. Ma l’uno non esclude l’altro. Il praticante di Iaido deve quindi realizzare entrambi gli scopi di questa arte marziale: sconfiggere l’avversario e sviluppare la via spirituale.

Sono veramente molteplici gli stili e le scuole di Iaido praticati in tutto il mondo. Nella nostra associazione si pratica Ryushin Shouchi Ryu.

Ryushin Shouchi Ryu

E’ una scuola di Kobudo (arti marziali antiche) specializzata nello Iaijutsu (arte di sguainare la spada) fondata di Kawabata Terutaka nel 2006. La pratica è composta da oltre 60 kata e dallo iai kumitachi (pratica a coppia). Le origini dei kata risalgono alle tradizionali scuole di spada Katori e Kashima. Nelle intenzioni del fondatore, i kata della scuola preservano la volontà, l’invenzione e gli intenti dei maestri vissuti centinaia di anni fa. In aggiunta allo studio dei kata, Kawabata ha voluto porre l’attenzione sul tameshigiri (taglio) praticato in modo regolare nel suo dojo.

All’inizio del 2008 Kawabata ha lasciato la guida della scuola al suo studente più anziano, Yahagi Kunikazu. Nato nel 1948 a Tokyo, dopo 30 anni di pratica rigorosa sotto l’egida di Kawabata gli è stato conferito dalla IMAF (International Martial Arts Federation) il grado di Kobudo Hanshi 8 dan e più tardi è diventato direttore dell’IMAF stesso. Oltre alla pratica di Ryushin Shouchi Ryu Yahagi ha continuato con lo studio del Kendo e attualmente ha raggiunto il grado di Kyoshi 7 Dan della All Japan Kendo Federation.

Nel 2011, con l’intenzione di rendere ancora più evidente lo scopo della scuola nel condizionare mente e corpo verso una pratica rigorosa, è stato modificato il nome della scuola da Ryushin Jigen Ryu in Ryushin Shouchi Ryu.

Qui trovate un video promozionale di Ryshin Shouchi Ryu.

L’insegnante

Franco Criti

Ryushin Shouchi-ryu Iaijutsu 4° Dan – Jun shidōin
Muso Shinden-ryu Iaido 3° Dan

CONTATTI

Dove trovarci

Indirizzo

via Tomaso Campanella 2
(Zona Binario 7) a Monza

Mail

info@sportvillagemonza.it

Telefono

Centralino: +39 039 2912947
Elena Assandri: +39 328 8151475
Barbara Vappiani:  +39 328 8164336

Scrivici per informazioni

Share This